Mom: una irriverente serie tv sulla famiglia

Oggi torniamo a parlare di serie tv! E visto che per lavoro ci occupiamo di relazioni e famiglie, abbiamo pensato di scrivere qualche nota su una serie tv che si occupa proprio di famiglie, una versione “psichedelica” e iper-cinica di “Una mamma per amica”… Mom, giunta ora alla quarta stagione, è per molti versi irresistibile! Perché? Beh, in primo luogo per la dose massiccia di ironia che travolge ogni possibile pregiudizio: in questa serie non c’è praticamente nulla di cui non si possa ridere, compresi i tabù sociali più diffusi di oggi e di ieri, a partire dal mondo dell’alcolismo (le protagoniste, una madre e una figlia, sono entrambe in riabilitazione da sostanze stupefacenti e frequentano gruppi di auto-mutuo-aiuto per alcolisti), per passare dal sesso, la morte, la depressione, la gravidanza… Insomma nulla sfugge al rullo compressore, che trita i cliché e, mescolandone le macerie, crea frullati di storie “vere” e irriverenti al punto giusto.

Oltre all’alcolismo e alla redenzione, il tema portante della serie sono le relazioni: relazioni familiari (si arriva addirittura a confronti quadri-generazionali), relazioni sentimentali, sessuali, amicali, lavorative, relazioni con i soldi, con il potere, con la maternità, con il passato e il futuro, con i figli, con le sostanze, con il proprio corpo e con la normalità. Uno spaccato di vita iperbolico, che diverte e permette di guardare con una prospettiva disillusa, ma estremamente realistica, al mondo di oggi. Altra nota positiva: arrivare alla quarta stagione senza grossi cali non è cosa da poco… Buona visione!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci nello spazio a fianco il codice che visualizzi, grazie!